Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Funzione Pubblica - con nota del 21 febbraio 2019 - prot. 0011724 - ha comunicato aIIo scrivente Ufficio di Gabinetto che, per l'intera giornata deII' 8 marzo 2019, è stato proclamato lo "sciopero generale di tutti i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi, compreso il comparto scuola, di tutti i lavoratori e lavoratrici a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, dalle Associazioni sindacali:
Siai per il Sindacato di classe:
USI-Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912 - Largo Veratti 25 - RM, con adesione deII'USI
SURF per quanto attiene scuola, università, ricerca e formazione;
USB Confederazione, con adesione di USB Pubblico Impiego e USB Lavoro Privato (personale
ex LSU e dipendenti ditte pulizia e decoro scuole);
USI Unione Sindacale Italiana, con sede in via Laudadeo Testi 2 - PR;
COBAS-Comitati di base della scuola, con adesione deII'ANIEF;
CUB Confederazione Unitaria di base;
SGB-Sindacato Generale di Base."
Dallo sciopero sono escluse le zone, settori e aree interessate da eventi sismici, calamità naturali e i settori, i comuni e le altre amministrazioni eventualmente interessate da consultazioni elettoralilreferendarie.
Poiché l'azione di sciopero in questione interessa anche il servizio pubblico essenziale "istruzione", di cui all'art. 1 deIIa legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni e alle norme pattizie definite ai sensi dell'art. 2 deIIa legge medesima, il diritto di sciopero va esercitato in osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla citata normativa.
Affinché siano assicurate le prestazioni relative alla garanzia dei servizi pubblici essenziali così come individuati dalla normativa citata, le SS.LL., ai sensi deII'art. 2, comma 6, deIIa legge suindicata sono invitate ad attivare, con la massima urgenza, la procedura relativa aIIa comunicazione deIIo sciopero aIIe istituzioni
scolastiche e, per loro mezzo, alle famiglie e agli alunni.
Si ricorda inoltre, ai sensi dell'art. 5, che le amministrazioni "sono tenute a rendere pubblico tempestivamente il numero dei lavoratori che hanno partecipato allo sciopero, la durata dello stesso e la misura delle trattenute effettuate per la relativa partecipazione".
Dette informazioni dovranno essere acquisite attraverso il portale SIDI, sotto il menù "I tuoi servizi", nell 'area "Rilevazioni", accedendo all'apposito link "Rilevazione scioperi" e compilando tutti i campi della sezione con i seguenti dati:
il numero dei lavoratori dipendenti in servizio;

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Cooplat sciopero 8 marzo.pdf)Cooplat sciopero 8 marzo.pdfmarco654 kB
Scarica questo file (SCIOP. PROT. 8 MARZO.pdf)SCIOP. PROT. 8 MARZO.pdfmarco272 kB
Scarica questo file (SCIOPERO 8 MARZO.pdf)SCIOPERO 8 MARZO.pdfmarco135 kB